Case History

Più efficienza per lo Studio di Amministrazione Immobiliare
Una soluzione software completa e modulare che consente di gestire in modo evoluto le attività dello Studio,  permettendo alle risorse interne di dedicare più tempo al supporto diretto ai  clienti.

Può un software gestionale diventare una risorsa strategica per lo studio di amministrazione immobiliare? La risposta è no, ma può farlo una piattaforma informatica evoluta che è più di un semplice gestionale, è un vero e proprio partner professionale. Stiamo parlando di Piattaforma Michelangelo (www.piattaformamichelangelo.it), la prima soluzione completa e modulare realizzata per soddisfare le specifiche esigenze dello Studio di Amministrazione Immobili.

Per comprendere le reali potenzialità di Piattaforma Michelangelo incontriamola Dott.ssa Giargia, Responsabile Amministrativa dello Studio Molinari, una realtà che opera nella provincia di Torino, nei comuni di Torino, Collegno, Rivoli e Grugliasco, e gestisce più di cento condomini.

D: Come è strutturato lo studio?

R: Oltre ai due titolari abbiamo un dipendente a tempo pieno e due a tempo parziale.

D: Come fate a gestire tutto con due risorse a tempo parziale?

R: La configurazione attuale si è resa possibile grazie alla scelta di adottare Piattaforma Michelangelo che ci ha consentito di migliorare l’organizzazione operativa.

D: Può raccontarci come?

R:  Grazie all’introduzione della Piattaforma abbiamo potuto liberare le risorse interne dalle incombenze di natura amministrativa e contabile, un’attività piuttosto noiosa e ripetitiva e che ora è gestita quasi totalmente dalla Piattaforma, così abbiamo potuto dedicare più tempo alla gestione operativa dei condomini e al supporto diretto che è tanto richiesto e apprezzato.

D: Concretamente cosa vuol dire delegare i servizi alla Piattaforma Michelangelo?

R: Noi inseriamo tutte le fatture dei vari condomini nello scanner e ci ritroviamo tutti i dati contabili   registrati all’interno del nostro software gestionale.

D: Quindi grazie a Piattaforma Michelangelo siete riusciti a risparmiare tempo, risorse e a migliorare la qualità del vostro servizio?

R: Si, i vantaggi che abbiamo riscontrato da subito sono  innanzitutto  relativi al tempo, perché i nostri dipendenti possono dedicarsi attivamente al rapporto con i condomini senza dover passare ore ad inserire fatture. Lavoriamo meglio e i nostri clienti dicono sempre più raramente che non ci trovano mai.

D: Quindi siete totalmente soddisfatti? Non avete incontrato alcun problema nell’adottare una nuova soluzione?

R: Se proprio dobbiamo evidenziare delle criticità devo dire che la fase iniziale è stata impegnativa. Quando, con l’assistente tecnico dedicato, abbiamo dovuto configurare le regole per l’inserimento delle fatture sulla base dei regolamenti di condominio è stato necessario riesaminare e modificare le logiche con cui avevamo lavorato fino a quel momento, è un’operazione complessa ma ci ha permesso di rendere più efficiente lo studio, e poi si fa una volta per tutte.

Intervista completa:

Immagine anteprima YouTube